Glossario

Stumbled upon a trading term you have not heard of? Our glossary might have the answer. Start your search by clicking on the relevant letter below.

Abenomics






Accrual Swap









Aggregate Demand







Aggregate Risk




Aggregate Supply







Algorithmic Trading (Algo)




American Depositary Receipt (ADR)







American Option




Appreciation



Arbitrage







Ask (Offer) Price







Auto-correlation







Average Rate Option










Aussie

ABENOMICS
Abenomics è il nome di una serie di iniziative economiche introdotte dal Primo Ministro giapponese Shinzo Abe. L'Abenomics si compone di politica monetaria, politica fiscale e strategie di crescita. L'Abenomics è stato un tentativo di risollevare l'economia nipponica dopo molti decenni di crescita economica minima e deflazione. 

ACCRUAL SWAP
Uno swap sul tasso di interesse sotto il quale una controparte paga un tasso fluttuante (vanilla), di solito tre o sei mesi LIBOR, e riceve LIBOR oltre a uno spread significativo. I pagamenti degli interessi a questa controparte verranno accumulati solo su giorni in cui i tassi rimangono entro un certo range, determinato da confini superiori e inferiori preimpostati. 


DOMANDA AGGREGATA 
Usata genericamente per descrivere i beni e i servizi prodotti nel settore pubblico e privato da un determinato Paese. In pratica, è usato in modo intercambiabile con il termine Prodotto Interno Lordo (PIL). In ambito accademico, la domanda aggregata viene distinta in domanda a breve termine e a lungo termine, ed è modellata in funzione dei livelli di prezzo.

RISCHIO AGGREGATO
Può variare a seconda del contesto, ma generalmente è definito come la quantità di rischio che un cliente ha nel (potenziale) movimento dei tassi spot e forward.

OFFERTA AGGREGATA
Misura il volume totale di beni e servizi prodotti da una determinata economia. Generalmente parlando, un aumento nella domanda dovrebbe portare a un'espansione dell'offerta aggregata nell'economia. Nel caso di un'incongruenza tra l'offerta e la domanda aggregata, i prezzi cambiano (inflazione/deflazione) in modo da far tornare l'economia in equilibrio. 

TRADING ALGORITMICO (ALGO)
Un sistema di trading pre-programmato che si affida prevalentemente a formule di matematica e statistica avanzata, che esegue le compravendite su piattaforme di trading ad alta frequenza. 

AMERICAN DEPOSITARY RECEIPT (ADR)
Si tratta di certificati che concedono agli investitori americani l'effettivo diritto di proprietà sui titoli di società straniere.  Le ADR investono nelle Borse valori come sui titoli convenzionali. La banca che sponsorizza raccoglie i dividendi, paga le tasse locali e le converte in dollari per la loro distribuzione agli azionisti americani. Va notato che le ADR sono colpite sia dalla performance della compagnia che dai cambiamenti nel tasso di cambio.

OPZIONE AMERICANA
Un'opzione (di valuta) che può essere esercitata in qualsiasi momento prima della scadenza. 

APPREZZAMENTO
Termine comunemente usato per descrivere l'aumento di valore di una valuta, come risultato di forze di mercato.

ARBITRAGGIO
L'acquisto e la vendita simultanea di un titolo equivalente su diversi mercati, con l'obiettivo di trarre profitto dalle differenze di prezzo. Nel contesto del trading su valuta, l'arbitraggio si applica alla differenza nei tassi di cambio fra tre valute (arbitraggio triangolare) o all'inefficienza fra titoli identici presenti su diversi mercati, che emerge dalla fluttuazione del tasso di cambio. 

PREZZO ASK (OFFERTA)
Il prezzo al quale la specifica valuta o contratto possono essere comprati. In pratica, il prezzo ask è il numero a destra della quotazione, che è di solito il prezzo più alto. Per esempio, nella quotazione EUR/USD 1.4122/26, il prezzo è 1.4126, che significa che potete comprare un Euro per 1.4126 Dollari statunitensi. È l'opposto del prezzo bid (domanda).

AUTO-CORRELAZIONE
La correlazione tra i cambiamenti di una singola variabile su diversi periodi di tempo. Se un prezzo è autocorrelato negativamente, un movimento verso il basso in un periodo suggerisce un movimento verso l'alto in quello dopo, e viceversa. Se invece è autocorrelato positivamente, un movimento verso il basso suggerisce un ulteriore movimento verso il basso anche nel periodo dopo, e viceversa.

OPZIONE AVERAGE-RATE
Si tratta di uno strumento di hedging in cui una serie di fixing sullo spot rate durante la vita di un'opzione sono usati per calcolare un average rate. Se l'average rate è sotto allo strike price, allora la banca deve stabilire la differenza con il cliente. Altrimenti, l'opzione scade senza valore e senza che sia stato fatto un pagamento. Le opzioni average rate sono generalmente indicate per coloro che hanno bisogno di protezione contro movimenti avversi di valuta, ma che tuttavia vogliono trattenere il pieno potenziale positivo. Conosciuta anche come Opzione Asiatica.

AUSSIE
Termine slang che indica il dollaro australiano.

Return to Top

Balance Sheet




Balance of Payments






Balance of Trade






Bank of Canada (BoC)



Bank of England (BoE)



Bank of Japan (BoJ)




Bear Market


Bear(ish)



Bid Price





Bollinger Bands








Bretton Woods





Bull Market



Bulldogs



Bundesbank (BUBA)



Buyer/Taker

STATO PATRIMONIALE
Documentazione finanziaria che indica gli attivi e i passivi di una compagnia, oltre all'equity degli azionisti in un determinato momento. 

BILANCIA DEI PAGAMENTI
Un registro sistematico delle transazioni economiche di un Paese durante un determinato periodo. Si può riferire sia al conto corrente (che prende in considerazione il trade), che al conto capitale, o a una combinazione dei due. Prolungati deficit nella bilancia dei pagamenti portano teoricamente al deprezzamento della valuta. 

BILANCIA COMMERCIALE
Calcolata sottraendo le importazioni dalle esportazioni. Una bilancia commerciale in negativo (quando le importazioni eccedono le esportazioni) è chiamata "deficit," mentre un bilancio positivo è conosciuto come "surplus." La bilancia commerciale è inversamente proporzionale alla differenza tra i risparmi e gli investimenti.

BANK OF CANADA (BOC)
La Banca Centrale del Canada, le cui azioni pesano direttamente sul valore del Dollaro Canadese (CAD).

BANK OF ENGLAND (BOE)
La Banca Centrale del Regno Unito, le cui azioni pesano direttamente sul valore della Sterlina (GBP).

BANK OF JAPAN (BOJ)
Banca Centrale del Giappone, le cui azioni influenzano direttamente il valore dello Yen Giapponese (JPY).

MERCATO ORSO
Nonostante gli standard precisi possano variare, si riferisce generalmente a prolungati periodi di ribasso nel prezzo dei beni.

RIBASSISTA
Descrive un investitore che crede che il prezzo dei beni cadrà. 

PREZZO BID (DOMANDA)
Il prezzo a cui una specifica valuta o contratto possono essere venduti. In pratica, è il numero a sinistra nella quotazione, che è di solito il prezzo minore. Per esempio, nella quotazione EUR/USD 1.4122/26, il prezzo bid è 1.4122; ciò significa che potete vendere un Euro per 1.4122 dollari statunitensi. È l'opposto del prezzo Ask/Offerta.

BANDE DI BOLLINGER
Si tratta di uno strumento di analisi tecnica usato per misurare quanto alto o basso è il prezzo in relazione a precedenti trade, e si compone di tre bande: banda centrale (semplice media mobile), banda superiore (un dato numero di deviazioni standard sopra la banda centrale) e banda inferiore (un dato numero di deviazioni standard sotto la banda centrale).

BRETTON WOODS
Accordo del 1944 che usava il prezzo dell'oro per fissare i tassi di cambio delle maggiori valute. Fu sostituito nel 1971 da un sistema di fluttuazione dei cambi che è ancora in uso al giorno d'oggi. 

MERCATO TORO
Nonostante gli standard precisi possano variare, si riferisce generalmente a prolungati periodi di prezzi in rialzo.

BULLDOGS
Sono bond emessi nel Regno Unito da istituzioni estere, denominati in Sterline britanniche.

BUDESBANK (BUBA)
Banca Centrale della Repubblica Federale di Germania e il più influente membro del Sistema Europeo delle Banche Centrali (European System of Central Banks - ESCB).

BUYER/ACQUIRENTE
Si riferisce al compratore/detentore di un'opzione, che ha il diritto, ma non l'obbligo, di acquistarne il titolo sottostante.

Return to Top
Cable



Call Option





Candlestick Chart




Carry Trade





Central Bank




Central Bank Intervention




CME Group




Contract (Lot)



Contract for Difference (CFD)



Currency Basket



Currency Intervention



Currency Swap




Cyclical

CABLE
Si riferisce al tasso di cambio Sterlina/Dollaro Statunitense.

OPZIONE CALL  
Contratto in cui l'acquirente ha il diritto, ma non l'obbligo, di comprare un particolare titolo per un dato strike price, al momento (nel caso di opzioni call europee) o prima (nel caso di opzioni call americane) della data di scadenza.

GRAFICO CANDLESTICK
Tipo di grafico che usa barre sfumate per indicare il trading range (cioè i prezzi massimi e minimi), oltre ai prezzi di apertura e chiusura per periodi di tempo consecutivi.

CARRY TRADE
Una strategia di trading che implica la vendita di una valuta con tassi di interesse bassi per comprare una valuta alternativa che ha rendimenti maggiori, allo scopo di guadagnare un rendimento sullo spread/differenziale [Questo differenziale è conosciuto come "carry"].

BANCA CENTRALE
Un'organizzazione governativa o semi-governativa che conduce la politica monetaria e gestisce il tasso di cambio di una certa economia e della relativa valuta. Può anche essere incaricata dell'emissione di moneta.

INTERVENTI DELLA BANCA CENTRALE
Si riferisce all'atto di comprare o vendere la propria valuta sul mercato spot da parte di una Banca Centrale, allo scopo di apportare il tasso di cambio desiderato. 

GRUPPO CME
Lo scambio di futures più ampio del mondo, che include il Chicago Mercantile Exchange (CME), il Chicago Board of Trade (CBOT) e il New York Mercantile Exchange (NYMEX).

CONTRATTO (LOTTO)
Unità di trading. Un lotto standard nel mercato Forex è di $100,000. Un mini lotto è di $10,000.

CONTRATTO PER DIFFERENZA (CFD)
Accordo tra un cliente e un provider per negoziare la differenza tra il valore di apertura e di chiusura del contratto.

PANIERE DI VALUTE
Si riferisce a un gruppo pesato di valute comprate insieme, tipicamente da una Banca  Centrale, allo scopo di fissare un tasso di cambio. 

INTERVENTI SUL MERCATO DI VALUTE
Una situazione in cui una Banca Centrale tenta di influenzare il valore della sua valuta vendendola o comprandola sul mercato Forex.

SWAP DI VALUTE
Accordo tra due parti che scambiano i pagamenti del tasso d'interesse fisso e sul capitale in una valuta su un prestito equivalente in un'altra valuta.  

CICLICI
Borse/Titoli che si muovono al passo con l'economia, guadagnando se l'economia si rafforza e perdendo se essa si indebolisce. 

Return to Top

Day Trading



Default




Deficit 



Deflation 




Depreciation 


Derivative




Divergence

DAY TRADING
Un approccio di trading che implica l'apertura e la chiusura di una negoziazione nel corso della stessa giornata o della stessa sessione.

DEFAULT / INSOLVENZA
Fallimento, da parte di un emittente, nel rispettare le tempistiche di pagamento dei debiti sia sull'interesse che sul capitale, al momento determinato dalle clausole contrattuali.

DEFICIT
Descrive una situazione di eccesso dei passivi rispetto agli attivi, di perdite rispetto ai profitti, o della spesa rispetto al guadagno.

DEFLAZIONE
Un decremento nel livello di prezzo generale di beni e servizi, per mezzo del quale il tasso di inflazione cade sotto lo zero per cento, risultando in un aumento del valore reale del denaro. 

DEPREZZAMENTO
Declino nel valore di un bene, di una valuta o di un titolo.

DERIVATO
Strumento finanziario (forward, future, opzioni, swap) il cui valore è derivato da un titolo sottostante.

DIVERGENZA
Descrive il fenomeno in cui un indicatore tecnico e il grafico di prezzo corrispondente non indicano gli stessi massimi/minimi. Di solito indica un trend di "esaustione."

Return to Top

Easing




Economic Indicator




EFT



Elliot Wave Theory






Equilibrium



Euro Interbank Offered Rate (Euribor)



Eurobond




Eurodollar Bonds



European Central Bank (ECB)


Exotics


Exponential Moving Average (EMA)

ALLEGGERIMENTO QUANTITATIVO
Si riferisce all'uso di una politica monetaria per espandere l'offerta di denaro, abbassando i tassi d'interesse oppure attraverso operazioni di mercato aperte.  

INDICATORE ECONOMICO
Statistica che si propone di esprimere la crescita e la stabilità economica corrente. Gli indicatori economici si dividono in tre categorie: indicatori di domanda, di offerta e di tensione. 

EFT
Trasferimento Elettronico dei Fondi.

TEORIA DELLE ONDE DI ELLIOT
Principio secondo cui la psicologia degli investitori collettivi (o psicologia delle masse) si muove dall'ottimismo al pessimismo in modo ciclico. Queste oscillazioni creano dei pattern, come evidenziato dai movimenti di prezzo di un mercato su ogni grado di trend, lungo periodi di tempo che possono andare da minuti a interi decenni. 

EQUILIBRIO
Livello/range di prezzo che rappresenta un equilibrio tra la domanda e l'offerta per una determinata coppia di valuta. 

TASSO INTERBANCARIO DI OFFERTA IN EURO (EURIBOR)
Tasso al quale sono offerte operazioni a termine interbancarie in euro, da parte di una banca primaria europea a un'altra banca dello stesso tipo.

EUROBOND
Bond in Dollari Statunitensi o in un'altra valuta, venduti a investitori che non risiedono nel Paese in cui la moneta è usata. 

BOND EURODOLLARO
Tipo di Eurobond che paga sia l'interesse che il capitale in euro, la cui caratteristica principale è che non è regolamentato dalla SEC.

BANCA CENTRALE EUROPEA (BCE)
Banca Centrale per l'Unione Monetaria Europea.

ESOTICI
Valute che non sono attivamente negoziate; si distinguono dalle "valute principali."

MEDIA MOBILE ESPONENZIALE (EMA)
Comparata a una media mobile semplice, che distribuisce il peso equamente su una serie di dati, la media mobile esponenziale permette un peso maggiore su  prezzi/dati recenti.

Return to Top

Face Value



Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC)



Federal Funds Rate (FFR)






Federal Open Market Committee (FOMC)



Federal Reserve Bank (Fed)



Federal Reserve Board





Fiat Currency



Fibonacci Numbers







Financial Services Authority (FSA)


Fiscal Policy



Fixed Exchange Rate





Forward Contract




Fundamental Analysis





Futures Contract

VALORE NOMINALE
Valore di un bond che va pagato alla sua scadenza. Anche conosciuto come Par Value.

FEDERAL DESPOIT INSURANCE CORPORATION (FDIC)
Società governativa degli Stati Uniti incaricata di regolamentare le banche statunitensi. La FDIC offre assicurazioni fino a $100,000 per conto.

TASSO SUI FONDI FEDERALI (FFR)
Tasso d'interesse a cui le istituzioni private depositarie (per la maggior parte banche) prestano bilanci (fondi federali) alla Riserva Federale o altre istituzioni di deposito, normalmente durante la notte. Il FFR è guidato (ma non interamente determinato) dalla Federal Open Market Committee.

COMITATO FEDERALE DEL MERCATO APERTO (FOMC)
Il comitato si compone dei membri della Riserva Federale, che si incontrano otto volte l'anno per discutere e implementare la politica monetaria. 

FEDERAL RESERVE BANK (FED)
La banca centrale degli Stati Uniti, responsabile di usare la politica monetaria per promuovere la crescita economica e la stabilità dei prezzi. 

CONSIGLIO DEL FEDERAL RESERVE
I membri senior del Federal Reserve, ognuno dei quali è nominato dal Presidente degli Stati Uniti. Il Presidente del Consiglio del Federal Reserve rimane in carica per 4 anni, mentre gli altri membri restano in carica per 14 anni.

MONETA LEGALE
Moneta dichiarata da un governo come valuta legale, e non sostenuta da beni, come ad esempio l'oro.

SUCCESSIONE DI FIBONACCI
Sequenza di numeri in cui ogni cifra successiva è la somma delle due precedenti. La successione di Fibonacci è usata nei mercati finanziari e di valute per sviluppare algoritmi di trading, applicazioni e strategie. Le quattro forme più comuni sono le linee a ventaglio di Fibonacci, gli archi di Fibonacci, i rintracciamenti di Fibonacci e le estensioni temporali di Fibonacci.

FINANCIAL SERVICES AUTHORITY (FSA)
Agenzia incaricata dalla Tesoreria del Regno Unito di regolamentare l'industria finanziaria britannica.

POLITICA FISCALE
Si riferisce alla politica sulle tasse, alle spese governative e ad altre iniziative del governo dirette a ottimizzare la performance economica. 

TASSO DI CAMBIO FISSO
Regime di tasso di cambio in cui una valuta è fissata dalla Banca Centrale così che non fluttui contro altre valute. Le valute possono essere fissate ad altre valute o beni, come ad esempio l'oro.

CONTRATTO FORWARD 
Accordo derivato tra due parti per comprare o vendere un bene in una certa data futura, per un prezzo determinato al momento attuale. Esso si contrappone al contratto spot, che è un accordo a vendere o comprare un bene il giorno stesso. 

ANALISI FONDAMENTALE
L'analisi di indicatori economici ed eventi politici e di attualità che potrebbero avere un effetto sulla direzione futura dei mercati finanziari. L'opposto dell'Analisi Tecnica. 

CONTRATTO FUTURE
Contratto standardizzato per comprare o vendere una certa risorsa/bene di qualità standardizzata in una certa data futura, per un determinato prezzo di mercato (il prezzo future). Questi contratti si differenziano dai forward in quanto sono negoziati su scambi futuri.

Return to Top

G8




Gold Standard





Gross Domestic Product (GDP)

G8
Forum per i governi di otto nazioni dell'emisfero boreale: Stati Uniti, Germania, Giappone, Francia, Regno Unito, Canada, Italia e Russia. Conosciuto precedentemente come G7 ed esteso talvolta a G10 o G20.

GOLD STANDARD
Un tipo di regime di tasso di cambio che fissa una valuta al prezzo dell'oro. Prima del 1973, il valore del Dollaro Statunitense era fissato al prezzo dell'oro, e tutte le altre valute erano fissate al Dollaro. 

PRODOTTO INTERNO LORDO (PIL)
Misura base della performance economica di un'economia, uguale al valore di mercato di tutti i beni e servizi finali prodotti all'interno di una nazione nel corso di un anno.

Return to Top

Hard Currency


Hedge/Hedging





Historical Volatility






Hyperinflation

VALUTA FORTE
Qualsiasi valuta "principale" su cui gli investitori sono sicuri. 

HEDGE/HEDGING 
Strategia di trading implementata per ridurre il rischio di movimenti di prezzo avverso che circondano la posizione principale di un trader. Implica tipicamente il piazzamento di una posizione compensatoria su un altro titolo/valuta, e/o l'uso di derivati per limitare le perdite.

VOLATILITÀ STORICA
Volatilità nel prezzo del bene sottostante, nel tasso o nel rendimento su uno specifico periodo di tempo passato. Usata per controllare se la volatilità implicita di un'opzione è costosa secondo i suoi standard storici.  

IPERINFLAZIONE
Inflazione molto alta e difficile da controllare, per cui i prezzi aumentano rapidamente quando una valuta perde valore. Le definizioni possono variare, ma è normalmente considerata iperinflazione quella che supera il 50% in un mese, e/o il 100% in un anno.

Return to Top

Illiquid


Implied Volatility




Index Funds




Inflation



Initial Margin



Interbank/Interdealer Market



Interest Rate



International Organization for Standardization (ISO)




International Monetary Fund (IMF)

ILLIQUIDO
Titolo o valuta che non è attivamente negoziato. 

VOLATILITÀ IMPLICITA
La volatilità derivata di un bene, calcolata indirettamente dai prezzi delle opzioni.

INDEX FUND (FONDI INDICIZZATI)
Fondi d'investimento che mirano a rispecchiare i rendimenti di un indice di mercato, indagando direttamente  sui titoli che compongono quel particolare indice.

INFLAZIONE
Si riferisce a un generale aumento nel livello di prezzo di beni e servizi, che porta a un decremento nel potere d'acquisto del denaro.

MARGINE INIZIALE
Fondi richiesti per entrare in una transazione a leva, quotato come una percentuale del prezzo di quella risorsa.

MERCATO INTERBANCARIO/INTERDEALER
Mercato aperto solo a grosse istituzioni finanziarie.


TASSO D'INTERESSE
Costo dell'uso/prestito di denaro, espresso in tasso per periodo di tempo.

ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE PER LA NORMAZIONE (ISO)
Organizzazione internazionale che supervisiona il sistema finanziario globale le seguendo politiche macroeconomiche dei suoi Stati membri, in particolare quelli che hanno un impatto su tassi di cambio e il saldo dei pagamenti.

FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE (FMI)
Organizzazione internazionale che supervisiona il sistema finanziario globale le seguendo politiche macroeconomiche dei suoi Stati membri, in particolare quelli che hanno un impatto su tassi di cambio e il saldo dei pagamenti.

Return to Top

J-Curve






Jobber

J-CURVE
Si riferisce al trend del trade di un Paese a seguito di una svalutazione o deprezzamento. Un tasso di cambio più alto inizialmente significa che le importazioni sono più costose, il che rende il conto corrente peggiore (un deficit maggiore o un surplus minore).


JOBBER
Si riferisce a un trader che mira a ottenere profitti piccoli e consistenti a breve termine (normalmente intra-day). 

Return to Top

Kiwi


Key Currency

KIWI
Termine slang per indicare il Dollaro Neozelandese.

VALUTA CHIAVE
L'atto di legare una valuta a un'altra, normalmente effettuato da una nazione piccola verso un partner di trading maggiore.

Return to Top

Leverage (Margin)






Liability




Liquid Market




Liquidity




London Interbank Offered Rate (LIBOR)




London International Financial Futures Exchange (LIFFE)


Loonie


Lot

LEVA (MARGINE)
La possibilità di prendere in prestito denaro per finanziare l'attività di trading/investimento. La somma che può essere presa in prestito varia tra broker, ed è quotata come un multiplo della posizione massima di fondi depositati. 

LIABILITY (PASSIVITÀ)
Generalmente, le passività di una compagnia rispetto alle attività. Nel Forex, l'obbligo di consegna di un importo di valuta a una controparte, a una specifica data futura, in relazione a una transazione forward o spot. 

MERCATO LIQUIDO
Quando ci sono molti lotti di una particolare valuta che vengono venduti e acquistati ogni giorno.

LIQUIDITÀ
Si riferisce alla possibilità di un bene/valuta di essere facilmente convertita attraverso l'atto di comprare o vendere senza causare un movimento di prezzo significativo, con la minima perdita di valore.

LONDON INTERBANK OFFERED RATE (LIBOR)
Tasso di riferimento giornaliero, basato sui tassi d'interesse a cui le banche prendono in prestito fondi non assicurati da altre banche sul mercato interbancario di Londra. Approssimativamente, è comparabile al Federal Funds Rate statunitense.

LONDON INTERNATIONAL FINANCIAL FUTURE EXCHANGE (LIFFE)
Associazione composta da tre dei maggiori mercati a termine del Regno Unito.


LOONIE
Termine slang per indicare il Dollaro Canadese.

LOTTO
Quantità standardizzata nel Forex, composta di 100,000 unità di una particolare coppia di valuta.

Return to Top

Macro-based



Maintenance (Margin)






Margin



Margin Call





Market Maker





Maturity



Mean Reversion




Monetary Easing




Monetary Policy




Monetary Policy Committee (MPC)



Money Supply











Moving Average (MA)




Moving Average Convergence / Divergence (MACD)

MACRO-BASED
Una tecnica d'investimento guidata da considerazioni macroeconomiche.

MANTENIMENTO (MARGINE)
Valore minimo di margine sopra il quale il saldo del conto deve rimanere. Cadere al di sotto di questo valore attiverà una margin call, per cui al cliente verrà chiesto di depositare fondi o vendere titoli, allo scopo di riportare il margine a un livello accettabile.

MARGINE 
Deposito minimo richiesto per mantenere una posizione aperta.

MARGIN CALL
Notifica orale o scritta che richiede al cliente di depositare fondi o di vendere titoli, in modo da far ritornare il margine a livelli accettabili.


MARKET MAKER
Si riferisce a qualsiasi operatore o istituzione finanziaria che influenza il mercato borsistico acquistando o vendendo numerosi titoli e pubblicandone i prezzi, così che tutti possano acquistare o vendere a quei valori.  

MATURITÀ
Data (o numero di anni) in cui è previsto il pagamento di un'obbligazione finanziaria. 

MEAN REVERSION
Teoria e fenomeno osservato secondo cui i prezzi e i rendimenti, alla fine, tornano verso le loro medie a lungo termine. 

ALLEGGERIMENTO MONETARIO
Si riferisce all'azione di una banca finalizzata ad aumentare la velocità del denaro e incrementarne l'offerta, normalmente abbassando i tassi d'interesse o comprando titoli sul mercato aperto. 

POLITICA MONETARIA
Si riferisce a vari strumenti disponibili a una banca centrale, che possono essere usati per influenzare l'offerta di denaro, e per moderare la crescita economica e l'inflazione del prezzo. 

MONETARY POLICY COMMITTEE (MPC)
Sottoconsiglio della Banca d'Inghilterra che si incontra ogni mese per decidere i tassi d'interesse ufficiali applicati nel Regno Unito. 


MASSA MONETARIA
La quantità totale di denaro disponibile in un'economia in un particolare momento. I differenti tipi di denaro sono tipicamente classificati come M. M1 consiste di tutto il contante in circolazione, più il denaro detenuto in conti corrente e nei traveler's check. M2 consiste di M1 più tutto il denaro detenuto nei fondi di mercato, nei conti di risparmio e nei depositi a scadenza breve fissa. M3 equivale a M2 più depositi a larga scadenza, fondi di mercato istituzionali, accordi di reinvestimento a breve termine, così come altri beni liquidi. A differenza di M1 e M2, M3 non è più pubblicato o divulgato al pubblico dalla Fed. 

MEDIA MOBILE (MM)
Metodo comunemente usato con dati temporali per appianare fluttuazioni a breve termine ed evidenziare trend o cicli a lungo termine.  

CONVERGENZA/DIVERGENZA DELLE MEDIE MOBILI (MACD)
Indicatore di analisi tecnica che mostra la differenza tra una media mobile esponenziale dei prezzi di chiusura lenta o veloce.

Return to Top

Net Asset Value (NAV)



NIKKEI




Non-Farm Payrolls (NFP)

NET ASSET VALUE (NAV)
In un conto Forex, equivale al saldo dei depositi, ai profitti/perdite realizzati e non, e gli interessi, meno i prelievi.

NIKKEI
L'indice dei 225 maggiori titoli scambiati sulla Borsa di Tokyo.

NON-FARM PAYROLLS (NFP)
Indicatore economico che misura il cambiamento nel numero di persone impiegate durante l'ultimo mese in tutte le attività non agricole.

Return to Top

Off-Balance Sheet




Official Settlements Account




Open Market Operations



Option Class



Oscillator

FUORI BILANCIO 
Si riferisce ad attività finanziarie o di capitalizzazione che non compaiono sul bilancio di una data compagnia, come gli accordi derivati e gli investimenti in alcuni tipi di partnership. 

OFFICIAL SETTLEMENTS ACCOUNT
Bilancio dei pagamenti degli Stati Uniti che somma il movimento del dollaro in proprietà immobili e riserve statunitensi.

OPERAZIONI DI MERCATO APERTO
I mezzi usati per implementare la politica monetaria, attraverso cui una Banca Centrale controlla la sua offerta nazionale di denaro vendendo e comprando titoli governativi, o altri strumenti finanziari. 

CLASSE DI OPZIONI
Tutte le opzioni, normalmente separate in opzioni call e put, per un determinato bene sottostante.

OSCILLATORE
Indicatore di analisi tecnica che varia nel corso del tempo all'interno di una banda (sopra e sotto la linea centrale, o tra livelli impostati), usato per scoprire le condizioni a breve termine di ipercomprato o ipervenduto.  

Return to Top

Parity



Peg



People’s Bank of China (PBOC)


Purchasing Power Parity

PARITÀ
La condizione per cui il valore di un'opzione sul mercato è lo stesso del suo valore intrinseco.

PEG
Tipo di regime di tasso di cambio, in cui il valore di una valuta è fissato a un'altra valuta o a un paniere di valute.  

BANCA POPOLARE CINESE (PBOC)
La banca centrale per la Cina, le cui azioni influenzano direttamente il valore del Renminbi Cinese (CNY).

PARITÀ DI POTERE D'ACQUISTO
Modello per determinare il tasso di cambio sulla base di una legge sul prezzo, che afferma che il prezzo di un bene in una nazione dovrebbe essere equivalente al prezzo dello stesso bene in un'altra nazione. 

Return to Top

Quantitative Analysis

 

 

Quantitative Easing




 

Quote Currency

ANALISI QUANTITATIVA
Lo sviluppo e l'applicazione di modelli matematici e statistici agli investimenti e al trading. 

ALLEGGERIMENTO QUANTITATIVO
Descrive una forma estrema di politica monetaria, usata per stimolare un'economia dove i tassi d'interesse sono pari, o vicini, allo zero. In termini pratici, la banca centrale compra beni da istituzioni finanziarie usando denaro che ha creato dal nulla.  

VALUTA QUOTA
Moneta nominata per seconda in una coppia di valuta. 

Return to Top

Rally



Rate Differential



Rate of Return



Recession





Reciprocal Currency





Regulated Market




Relative Strength Index (RSI)



Reserve Bank of Australia (RBA)



Reserve Bank of New Zealand (RBNZ)


Reserve Currency






Retail Prices Index (RPI)



Revaluation






Risk Management



Rollover






Running a Position

RALLY
Si riferisce a un sostenuto incremento nel prezzo dei beni.

DIFFERENZIALE SUI TASSI D'INTERESSE
Differenza tra i tassi d'interesse di riferimento di due Paesi, spesso usato come base per prevedere tassi di cambio futuri.  

TASSO DI RENDIMENTO
La percentuale di guadagno o perdita su un investimento, relativa alla somma di denaro investita. 

RECESSIONE
Rallentamento generale nell'attività economica su un periodo sostenuto di tempo, o contrazione del ciclo di business. Definita dal National Bureau of Economic Research come due trimestri consecutivi di caduta del PIL. 

VALUTA RECIPROCA

Nel mercato Forex, una coppia di valuta che coinvolge Dollaro Statunitense (USD), ma dove l'USD non è la valuta base.


MERCATO REGOLAMENTATO
Qualsiasi mercato/borsa monitorata da un'agenzia governativa, che ha l'obiettivo di proteggere gli investitori.


RELATIVE STRENGTH INDEX (RSI)
Oscillatore di momentum di analisi tecnica, che misura la velocità e l'ampiezza del movimento direzionale di prezzo, confrontandone i movimenti alla chiusura nei giorni di rialzo e in quelli di ribasso.

RESERVE BANK OF AUSTRALIA (RBA)
Banca Centrale d'Australia, le cui azioni influenzano direttamente il Dollaro Australiano (AUD). 

RESERVE BANK OF NEW ZEALAND (RBNZ)
Banca Centrale della Nuova Zelanda, le cui azioni influenzano direttamente il Dollaro Neozelandese (NZD).

VALUTA DI RISERVA / DI ANCORAGGIO
Ogni valuta che è percepita come stabile/affidabile, tale che le Banche Centrali ne vogliono detenere in grandi quantità. Il Dollaro statunitense è al momento la valuta di riserva principale su scala mondiale.  

INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO (RPI)
Misure d'inflazione basate sul prezzo di una selezione di beni familiari. 


RIVALUTAZIONE
Calcolo giornaliero dei profitti e delle perdite non realizzati (su posizioni aperte), basato sulla differenza tra il prezzo di chiusura precedente e il prezzo d'apertura corrente. Si riferisce anche al cambiamento del tasso di cambio di un Paese per una valuta, come risultato degli interventi della Banca Centrale o di altre azioni ufficiali. 

GESTIONE DEL RISCHIO
Si riferisce all'uso di strumenti finanziari per gestire l'esposizione al rischio, in particolare il rischio di credito e il rischio di mercato. 

ROLLOVER
Chiusura di una posizione aperta per la data attuale e simultanea apertura della stessa posizione per il giorno successivo, a un prezzo che riflette il differenziale del tasso d'interesse tra le due valute. 

RUNNING A POSITION
Termine slang che indica l'apertura di una posizione.

Return to Top

Selling Rate


Selling Short




Settlement



Short Position




Simple Moving Average (SMA)



Slippage




Society for World-wide Interbank Telecommunications (SWIFT)


Sovereign Risk





Speculation




Spot Market



Spread



Spread Betting




Stagflation



Sterling


Stochastic Oscillator





Stop Price





Swap




Swiss National Bank (SNB) 



Swissy


Systematic Risk

SELLING RATE
Tasso di Ask o offerta.

SELLING SHORT
L'atto di vendere una coppia di valuta, in modo da essere short sulla valuta di base e long sulla valuta quota, con l'obiettivo di trarre profitto dal deprezzamento. 

REGOLAMENTO
Scambio fisico di una valuta per un'altra.

POSIZIONE SHORT
Una posizione aperta che mira a ottenere guadagni dal deprezzamento di una valuta.


MEDIA MOBILE SEMPLICE (MMS)
Indicatore di analisi tecnica che dà ugual peso a tutti i dati, comunemente usato con dati temporali per appianare fluttuazioni a breve termine ed evidenziare trend o cicli a lungo termine.

SLIPPAGE
Si riferisce al fenomeno per cui l'effettivo prezzo di esecuzione dell'ordine differisce da quello atteso, come risultato di un mercato veloce o di un errore del broker. 

SOCIETY FOR WORLD-WIDE INTERBANK TELECOMMUNICATIONS (SWIFT)
Network elettronico globale per il regolamento del Forex, conosciuto per un codice che identifica in modo unico le istituzioni finanziarie per trasferimenti e scambi.  

RISCHIO SOVRANO (O RISCHIO PAESE)
Il rischio che il governo vada in default sulle proprie obbligazioni, oppure imponga regolamenti che restringono le possibilità degli emittenti in quel Paese di soddisfare le proprie obbligazioni, come nel caso di restrizioni sulla valuta estera. 

SPECULAZIONE
Azione finanziaria che non promette sicurezza sull'investimento iniziale insieme al rendimento sulla somma principale.

MERCATO SPOT
L'atto di comprare o vendere Forex basato sui prezzi correnti (spot), con liquidazione che avviene due giorni dopo. 

SPREAD
Differenza tra i prezzi bid e ask per una determinata coppia di valuta. Conosciuto anche come Spread Bid Ask .

SPREAD BETTING
Lo spread betting è un tipo di speculazione che implica scommettere sul movimento di prezzo di una coppia di valuta senza di fatto comprare o vendere lotti. 

STAGFLAZIONE
Periodo di recessione economica o bassa crescita, combinato con un'alta inflazione del prezzo.

STERLINA
Termine ufficiale per la moneta britannica.

OSCILLATORE STOCASTICO
Strumento di analisi tecnica pensato per comparare il prezzo di chiusura di una valuta al suo range di prezzo su un determinato periodo di tempo. 

STOP PRICE
Il prezzo a cui un ordine stop viene generato. Per gli acquisti, il prezzo stop rappresenta il prezzo minimo che pagherete se viene fatto un investimento. Per le vendite, il prezzo di stop riflette il prezzo massimo che riceverete se una proprietà viene venduta. 

SWAP
Tipo di derivato in cui due parti si accordano per scambiare un flusso di denaro contro un altro. 


SWISS NATIONAL BANK (SNB)
Banca Nazionale Svizzera, la cui azione pesa direttamente sul valore del Franco Svizzero (CHF).

SWISSY
Termine slang per indicare il Franco Svizzero.

RISCHIO SISTEMATICO
Il rischio che i derivati autorizzino la trasmissione del rischio attraverso mercati precedentemente non relati, rendendo per cui più probabile che un ampio shock in uno di essi sarà trasmesso agli altri. 

Return to Top

Take-Profit Order (T/P)




Technical Analysis






Tier One



Tokyo Inter-bank Offered Rate (TIBOR)




Total Return Swap (TRS)






Treasury Securities

ORDINE TAKE-PROFIT (T/P)
Un ordine che specifica il tasso esatto o il numero di pip dal prezzo corrente che rappresentano il punto in cui una posizione dovrebbe venire chiusa per assicurare i guadagni.  

ANALISI TECNICA
Ampio approccio mirato alla previsione della direzione futura dei prezzi attraverso lo studio di dati di mercato passati, primariamente prezzo e volume. Potrebbe anche impiegare modelli e regole di trading basate su trasformazioni di prezzo e volume.  


CAPITALE TIER 1
Il patrimonio più alto che una banca può guadagnare per la sua forza finanziaria, secondo la Bank of International Settlements.

TOKYO INTER-BANK OFFERED RATE (TIBOR)
Tasso di riferimento giornaliero basato sui tassi d'interesse a cui le banche offrono il prestito di fondi non assicurati ad altre banche, all'interno del mercato interbancario giapponese. 


TOTAL RETURN SWAP (TRS)
Fornisce all'acquirente la performance economica dell'obbligazione di riferimento - il coupon o l'interesse dall'obbligazione di riferimento, insieme ad ogni guadagno capitale – in cambio di un costo di finanziamento predeterminato. L'acquirente dovrà pagare ogni perdita di capitale.

TREASURY SECURITIES
Obbligazioni di debito del governo degli Stati Uniti che si presentano in forma di bills (a breve termine), notes (medio termine), e bond (lungo termine). Sono usate come riferimento privo di rischio per il pricing dei titoli dominati dal Dollaro Statunitense.

Return to Top

Unconvertible Currency



Underlying Asset




Undervalued



Unemployment Rate



US Dollar Index (USDX)




US Prime Rate



US Treasury

VALUTA NON CONVERTIBILE
Ogni valuta che non può essere liberamente scambiata per un'altra (o delle altre) a causa di regolamenti di valuta estera.

BENE SOTTOSTANTE
Il bene/valuta su cui il covered warrant, il contratto future o l'opzione sono basati, e da cui derivano il loro valore. 

SOTTOVALUTATA
Quando una valuta sta negoziando sotto la parità di potere di vendita o di un'altra misura metrica. 

TASSO DI DISOCCUPAZIONE
Indicatore economico definito come la percentuale di coloro, all'interno della forza lavoro, che sono disoccupati. 

INDICE US DOLLAR (USDX)
Misura del valore del Dollaro Statunitense, pesato secondo le valute e i loro partner di trading. 

TASSO PRIMARIO USA
Il tasso d'interesse a cui le banche statunitensi faranno prestito ai più affidabili.

TESORERIA USA
Dipartimento all'interno del governo degli Stati Uniti che è responsabile per la stampa di denaro e l'emissione di obbligazioni governative. 

Return to Top

Valuation


Vanilla





Variation Margin




VIX






Volatility

VALUTAZIONE
Il processo di stimare il valore di un bene o di una valuta.

VANILLA
Termine descrittivo che si riferisce a uno strumento finanziario relativamente semplice (opzione o altro derivato), con funzionalità standard e nessuna caratteristica speciale. L'opposto di un'Opzione Esotica. 

MARGINE DI VARIAZIONE
Si riferisce ai fondi richiesti per riportare il margine al livello richiesto, calcolato giornalmente.

VIX
Simbolo ticker per il Chicago Board Options Exchange Volatility Index, una popolare misura della volatilità implicita delle opzioni S&P 500. Un valore alto corrisponde a un mercato più volatile, e quindi a opzioni più costose, che possono essere usate per pagare il rischio di volatilità. 

VOLATILITÀ
Una misura della quantità di movimento nel prezzo/tasso di una valuta. Spesso usata come indice del rischio.

Return to Top


Wage Price Index



World Bank





World Trade Organization (WTO)


West Texas Intermediate (WTI)


WAGE PRICE INDEX

Qualsiasi indicatore economico che mira a indicare i cambiamenti nel prezzo medio del salario. 

BANCA MONDIALE
Istituzione finanziaria internazionale che fornisce prestiti a leva ai Paesi più poveri, per programmi capitali mirati a ridurre la povertà. 


WORLD TRADE ORGANIZATION
Organizzazione internazionale pensata dai suoi fondatori per supervisionare e liberalizzare il commercio internazionale. 

WEST TEXAS INTERMEDIATE 
Conosciuto anche come Texas Light Sweet, un tipo di petrolio.

Return to Top

XAG/USD


XAU/USD

XAG/USD
Il simbolo di valuta per Argento/Dollaro Statunitense.

XAU/USD
Il simbolo di valuta per Oro/Dollaro Statunitense.

Return to Top

Yard


Yield



Yield Curve

YARD
Termine slang che indica un bilione.

RENDIMENTO
Ritorno di un investimento, normalmente espresso in percentuale.

CURVA DI RENDIMENTO
Grafico che traccia il tasso d'interesse di un determinato emittente (più comunemente la Tesoreria degli Stati Uniti) per una gamma di diverse maturità. 

Return to Top

Z-Score


Zero Bound

PUNTI-Z

Metodo statistico per la normalizzazione dei dati attorno alla media.


ZERO BOUND

Si riferisce ai tassi d'interesse (e alla corrispondente politica finanziaria) che sono pari, o molto vicini, allo zero per cento.

Return to Top
Back to top