Gestione del Rischio

Negoziare sui mercati finanziari comporta un rischio significativo per il vostro capitale – questa è la ragione per cui è della massima importanza che gestiate questo aspetto quando fate trading. In questa sezione vi illustreremo i modi per limitare il vostro rischio.

 
Impara a Fare Trading > Intermedio > Gestione del rischio

Rischio per trade

Prima di decidere di piazzare un trade, dovreste scegliere la quantità di capitale che volete rischiare. È importante conoscere la vostra soglia nel caso i mercati dovessero muovervisi contro.

Questa soglia è basata sulla vostra tolleranza al rischio – in qualità di trader, dovete accettare il rischio associato all'attività di compravendita. Se accettate la potenziale perdita, allora proseguite e piazzate l'ordine. Se invece non potete tollerare la perdita, allora suggeriamo di non entrare nel trade, ma di cercare di diminuirne il rischio. 
Alcuni trader rischiano soltanto l'1-3% del loro capitale su ogni singolo trade. Potreste stabilire un limite e decidere di non rischiare più del 2%. Dovreste scegliere qual è la vostra tolleranza al rischio e attenervi a quel limite. 

Una volta che conoscete il vostro rischio, potete decidere dove stabilire il vostro stop-loss. Uno stop-loss può assicurarvi che non perdiate tutto il vostro capitale durante il trade. È importante sapere che, tuttavia, che gli stop-loss non sono completamente infallibili – se il mercato ha un gap, il vostro trade potrebbe non chiudersi al prezzo desiderato. Il gapping succede quando c'è un improvviso movimento nel mercato in un lasso di tempo molto breve.

 

Esempi

Se avete $10,000 nel vostro conto e volete rischiarne il 2%, dovrete calcolare la dimensione della vostra posizione per il trade. Dovreste prendere in considerazione che il rischio della coppia di valuta che state negoziando, come per esempio $200 su AUD/USD, non è lo stesso per la coppia NZD/CAD – il rischio ‘per pip’ è diverso per ogni coppia di valuta.

 

Negoziare 1 lotto di AUD/USD con un conto denominato in AUD

Dimensione del lotto = 100,000
Un pip = 0.0001
Tasso di cambio (AUD/USD) = 0.7465
Per pip = 0.0001 /0.7465 * 100,000 = $13.39 AUD per pip

 

Negoziare 1 lotto di NZD/CAD con un conto denominato in AUD

Dimensione del lotto = 100,000
Un pip = 0.0001
Tasso di cambio (NZD/CAD) = 0.9907
Per pip = 0.0001 /0.9907 * 100,000 = $10.09 AUD per pip

Come potete vedere, fare trading su diverse valute significa che le dimensioni dei vostri pip saranno diverse – la compravendita su AUD/USD ha un rischio per pip di $13.39, mentre su NZD/CAD ha un rischio per pip di $10.09.

Per decidere dove impostare il vostro stop-loss, dovete calcolare quante volte il vostro ‘per pip’ intaccherà il vostro rischio di $200.

AUDUSD - $200 / $13.39 = 15 pip stop
NZDCAD - $200 / $10.09 = 20 pip stop

Se avete bisogno di uno stop-loss molto più ampio, allora tutto ciò che dovete fare è diminuire la dimensione del vostro lotto – un'opzione è quella di cambiare da un lotto standard a un mini lotto, che sono 10,000 lotti al posto dei tradizionali 100,000.

Per un mini lotto di AUD/USD, il vostro stop-loss può discostarsi di 150 pip dal vostro prezzo di entrata, mentre per NZD/CAD può essere distante 200 pip.

Ricordate: c'è un rischio per ogni trade che piazzate – assicuratevi sempre di comprendere i rischi del trading e sappiate fin dall'inizio quanto state rischiando, e se siete in grado di accettarlo.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Il 69.1% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD con questo provider.
Valuta se comprendi come funzionano i CFD e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

Il 69.1% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD con questo provider. Valuta se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

Back to top